Introduzione ai rischi fisici

Carlo Sala

Abstract


Nel mese di luglio 2013 è stato pubblicato da Medea edizioni il volume: “Introduzione ai rischi fisici” di Francesco Frigerio e Elio Giroletti, fisici esperti qualificati con esperienza non solo nel campo delle radiazioni ionizzanti ma anche nel campo dei rischi fisici in campo occupazionale e ambientale. Il testo si articola in 8 capitoli e 3 allegati. Nel capitolo introduttivo viene messo in evidenza il quadro legislativo attuale nel campo della tutela e dei lavoratori e dell’ambiente rispetto a tutti gli agenti fisici. Per quanto riguarda i luoghi di lavoro viene evidenziato il percorso che ha portato alla situazione normativa attuale (Titolo VIII del D.Lgs. 81/08) ed in particolare il recepimento in tempi successivi delle direttive 2002/44/CE sulle vibrazioni, 2003/10/CE sul rumore, 2004/40/CE (sostituita dalla 2013/35/UE) sui campi elettromagnetici, 2006/25/CE sulle radiazioni ottiche artificiali; viene accennato il problema dei videoterminali con un deciso ridimensionamento della problematica , mettendo in evidenza che con i progressi tecnologici realizzati dagli anni ‘90 ad oggi non possono più sussistere “<em>sospetti di emissione nociva di radiazioni ionizzanti, campi elettromagnetici etc</em>”.. Il problema delle atmosfere iperbariche viene solo accennato in un breve capitolo. Viene dedicato uno spazio alle figure professionali specifiche per i rischi fisici. Vengono richiamati in forma molto sintetica alcuni principi generali della fisica. Nei capitoli successivi vengono trattati tutti “<em>gli agenti fisici di rischio che possono essere quantificati applicando i metodi della fisica</em>”: microclima e ventilazione, vibrazioni, rumore, infrasuoni e ultrasuoni, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche,incoerenti e laser, radiazioni ionizzanti. Le tre appendici trattano: Vettori e campi elettromagnetici, oscillazioni e onde, radiazioni ionizzanti. In ognuno dei capitoli,oltre ad una chiara trattazione del rischio specifico, vengono fatti riferimenti ai principi fisici, a norme ISO o UNI di riferimento, a Valori Limite, al Testo Unico ed in qualche caso anche a regolamenti regionali. Si tratta di una visione complessiva e aggiornata di tutti i rischi fisici, compresi quelli usualmente meno trattati come infrasuoni e ultrasuoni, una panoramica ampia e che interessa tutte le esposizioni note negli ambienti di lavoro e di vita. Viene dato ampio spazio all’utilizzo sempre più diffuso in campo medico di radiazioni ionizzanti e non, impieghi di radionuclidi; viene dato inoltre un certo spazio alla radioattività ambientale dovuta a sorgenti di origine naturale come i radionuclidi contenuti nel terreno e nelle rocce e la radiazione cosmica e se ne evidenzia il contributo alla dose media annuale ricevuta dalla popolazione. In tutti i capitoli, all’occorrenza, vengono richiamati gli allegati che contengono trattazioni di tipo fisico - matematico. Il volume permette una solida preparazione di base per affrontare tutti i rischi fisici che dovrebbe essere patrimonio diffuso di chi affronta i problemi dell’igiene occupazionale e ambientale, possiede una buona impostazione didattica e oltretutto ha un costo più che accettabile.

Full Text:

PDF

Refbacks

  • There are currently no refbacks.

Comments on this article

View all comments




Copyright (c) 2016 Carlo Sala

© 2015 IJOEHY eISSN: 2464-8817 Associazione Italiana degli Igienisti Industriali |